Dildo cetriolo

L’unico modo in cui mi piacciono i cetrioli è nella salsa zatzichi…ehm, in cui mi piacevano i cetrioli. Dopo aver “assaggiato” il dildo cetriolo “Salatgurke” di Selfdelve devo cambiare opinione, radicalmente! ora adoro i cetrioli!

salatgurke cetriolo dildo selfdelve1Avevo visto questi bellissimi dildi a forma di verdure da HeyEpiphora e mi sono subito innamorata. Con le orchidee avevo capito che i dildi se hanno la giusta forma sono più goduriosi in vagina di qualsiasi tipo di vibrazione, almeno per me. Visitando il sito di SelfDelve la cosa che mi ha colpito di più sono stati i colori, accesi e vari come piacciono a me, come vorrei che fosse la mia collezione di giochi se non fosse per questo rosa che dilaga. Quando Anja mi ha detto “che pezzi vuoi?” Li ho guardati tutti, osservando le forme e ragionando con la mia vagina. Non posso prendere qualcosa che a lei non piace, ci resterebbe male e io non saprei che scrivere, ma dovevo pensare anche alla mia collezione e a cosa potesse attirare l’attenzione di altre donne. Ho fatto una prima scaletta e ho chiesto a Miss Squirt quale piacesse a lei: la pannocchia. A me invece spirava il cetriolo curvo perchè la mia vagina ama le forme e ormai sto imparando a conoscere quali.

Chiedo un Luft, un cetriolone curvo e una pannocchia. Non so se ho fatto bene o male, ma non ho controllato la taglia della pannocchia, e mi è arrivata quella più grande. Farò un po’ di fatica ma ce la posso farcela!

Arriva il pacco, lo apro come al mio solito. Ormai i corrieri si sentono quasi assaliti quando mi consegnano un pacco perchè non vedo l’ora di aprirli, e chi se ne frega se vedessero cosa c’è dentro… anzi con alcuni non ci starebbe male che mi dicessero “ti aiuto a testarli?”

Apro pacco e trovo 3 bellissime scatole di metallo che ho riciclato per metterci i miai lubrificanti, una tazza nera (ma sapevo che non era così) e delle cartoline bellissime e una è già sul mio frigo. E non ho avuto molta pazienza e ho dovuto subito provare sta cosa dei colori termofori, ovvero che i dildi cambiano colore con il solo calore della fica. Quindi ho fatto un bagnetto caldo ai dildi…

Passiamo al mio nuovo amico cetriolo. E’ verde, si verde come i cetrioli e verde che emerge tra tutti i rosa-fucsia-viola. Il silicone è quello medio come consistenza, ed è perfetto per quella forma, sostiene bene ed è anche flessibile. Al tatto poi è un ottimo antistress, anche se per questo rende meglio la pannocchia. Per le rifiniture sembra un cetriolo vero, e per come è dipinto sembra un ortaggio divino, ha queste sfumature sbrilluccicanti che lo rendono unico. Già solo con l’aspetto è uno dei più bei dildi che abbia mai visto.

La prima volta l’ho un po’ riscaldato sotto l’acqua calda prima di usarlo, temevo che fosse troppo freddo, e poi adoro vederlo schiarire con il caldo. Ha una forma perfetta per me, sia per la mia vagina che per poterlo manovrare da fuori. Tra le tette e la pancia a volte alcuni dildi o vibratori mi risultano scomodi dopo un po’ da manovrare se voglio stare completamente sdraiata, lui con questa curva ha la perfetta impugnatura per qualsiasi posizione.

Va a toccare delicatamente il mio punto G, stimola bene l’entrata vaginale e la curva è perfetta per massaggiare il punto U (ovvero quella zona tra l’uretra e l’apertura vaginale). Stimola sia a muoverlo dentro-fuori che a farlo semplicemente oscillare.
Per arrivare a un orgasmo devo comunque accompagnare con una stimolazione del clitoride, che di solito è un po’ come la miccia di una bomba, a un certo punto posso anche allontanare la stimolazione dal clitoride e continuare con la vaginale e boom!
Ci ho provato assieme Siri2, Mimi di JeJoue che presto vi racconterò, e Doxy il super wand.
Delle cose sublimi! anzi ,orgasmi sublimi! tanto che arrivando l’orgamso vaginale la mia vagina tendeva a sputarlo fuori da quanto si contraeva!
Tra questi tre è stato meglio Doxy perchè grosso e potente come è posso anche direzionare le vibrazioni direttamente sul cetriolo così che lo sento vibrare dentro, o meglio dove serve ovvero subito all’apertura vaginale.

salatgurke cetriolo dildo selfdelve2Le  volte successive non mi sono preoccupata di scaldarlo, ho visto che questo tipo di silicone si scalda rapidamente e non è fastidioso. La cosa più intrigante è che dopo averlo usato è “scolorito” o meglio cambia colore a un verde-giallo e posso fare una foto e inviarla ai miei amanti, e saprà il motivo per cui il cetriolo è diventato verde chiaro, e non c’è bisogno che ve lo dica no, cosa vanno a pensare gli amanti se vedono che una ha appena orgasmato, no?

salatgurke cetriolo dildo selfdelve
Credo che il dildo-cetriolo per il costo che ha (74,90 euri) abbia perfette proporzioni tra qualità/bellezza e prezzo…e qualità degli orgasmi, of course!
lo potete anche dimenticare sullo scolapiatti e nessuno penserà che è proprio un sextoys, oppure nel cesto sul tavolo assieme a tutti gli altri suoi amici (questo è il mio sogno!)

Il dildo cetriolo lo puoi trovare qua! CLICCA

Per gli manti delle misure e dei dati tecnici
Lunghezza: 33 cm sulla curva più lunga, 23 cm su quella corta (interna)
Diametro minore della punta:2,2 cm
Diametro medio: 3,8 cm
Consistenza silicone: media
Waterproof e Showerproof
Non servono le pile
Cambia colore con il caldo

4 Commenti

  1. Nico

    Leggere le tue recensioni lo trovo eeccitante anche se l’idea di usare cetrioli non mi esalta. Su di me ovviamente. Detto questo, li trovo davvero simpatici
    Magari convincerò qualche AA ad accettarli come compagno dei nostri giochi

    1. Il cetriolo è davvero simpatico! presto scriverò anche della pannocchia.
      A uno dei miei amanti cui piace giocare con me e i miei giochi, ogni volta lascio sul letto giochi diversi così che possa già scegliere tra quelli che si trova, tanto ne ho una sessantina…a voglia a provarli tutti!!
      I sextoys possono aggiungere divertimento e non servono a sostituire, arricchiscono!

      1. Nico

        D’accordo al 100%.
        Alcune mie AA i sex toys li tengono nel cassetto quando ci si incontra(va)…magari perché a furia di usarli quando erano sole, appena avevano qualcosa di “animato” lo preferivano ma si, trovo eccitante usarli come modo alternativo per dare piacere alla mia AA 🙂

        Una sessantina? Ah con te non ci si annoia di certo 🙂

  2. Pingback: Come Squirtare: ovvero l'arte della eiaculazione femminile! - Confessioni di un Clitoride

Dicci la tua